Lunedì, 01 Aprile 2019 18:31

LA MAFIA NON È AFFATTO INVINCIBILE

…è un fatto umano

e come tutti i fatti umani, ha un inizio e avrà anche una fine

(G. Falcone)

Il 1˚ Aprile gli studenti del “Fazzini-Giuliani” hanno assistito a uno spettacolo teatrale che si inserisce nel solco del più ampio Progetto Legalità d’Istituto, a sua volta parte di un articolato percorso svolto in rete con le altre Istituzioni scolastiche viestane che, lo scorso anno, dietro la spinta dell’IPSSAR “Enrico Mattei”, si sono costituite Presidio scolastico di “Libera”, la nota associazione antimafia.

“Falcone: la mafia non è affatto invincibile”, questo il titolo della toccante performance messa in scena, nell’Auditorium scolastico, dalla Sound Power Service, in collaborazione con il Teatro Instabile di Sicilia, per la Regia di Ivan Alabrese. Un racconto poco convenzionale di un episodio purtroppo ben noto: la strage di Capaci, in cui nel Maggio del ‘92 persero la vita il Magistrato Giovanni Falcone, sua moglie Francesca, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro,i tre uomini della scorta.

Nella finzione teatrale, la tragedia di Capaci fa da sfondo al racconto di una storia d’amore, quella di due giovani vitali e appassionati, trovatisi casualmente a passare sul luogo dell’attentato, le cui vite vengono irrimediabilmente segnate da quella atroce esperienza.

Una drammatizzazione essenziale - prova che si può fare teatro davvero con poco - per dare risalto a temi complessi e delicati. 

Una trattazione stimolante, arricchita dal dibattito tra attori e studenti seguito alla messa in scena.

Un’occasione per pensare alla cultura come al principale strumento di lotta alla corruzione e per  decostruire la retorica dell’«eroe», ponendo l’accento sull’eroicità di tutti gli atteggiamenti di chi si schiera contro la criminalità organizzata con un agire quotidiano votato alla legalità.

Prof.ssa Luisa Casarella

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Lorenzo Fazzini - Vincenzo Giuliani"
Contrada Macchia di Mauro - 71019 Vieste (Fg)