Martedì, 09 Aprile 2019 22:06

A lezione di Costituzione dal magistrato Francesco Caringella

Locandina incontro con il magistrato Francesco Caringella Locandina incontro con il magistrato Francesco Caringella

La Costituzione, primo presidio di legalità

Venerdì 5 aprile, presso il Cine-Teatro Adriatico di Vieste si è svolta una manifestazione, a cui hanno partecipato anche le classi Quinte del “Fazzini-Giuliani”, che fa parte di un percorso rivolto alla comunità viestana sui temi della legalità.

A presiedere l’incontro il consigliere di Stato e magistrato Francesco Caringella che ha relazionato sulla Costituzione italiana, primo vero presidio di legalità, la sua bellezza e la sua storia.

Caringella non poteva che iniziare il proprio intervento dal primo e cardinale articolo della Costituzione che dichiara la forma del nostro Stato, la Repubblica. Secondo l’attenta analisi del magistrato, la perfetta sequenza delle parole “Italia, Repubblica e democratica” fa ben comprendere la natura collaborativa di Stato e popolo, l'importanza del bene comune, concetti pensati e sognati  dai padri fondatori della Costituzione.

La discussione si è poi spostata sull’articolo 27 della Costituzione che si riferisce alla funzione rieducativa della pena. Il pensiero del magistrato era in aperto contrasto con i metodi utilizzati dallo Stato nella rieducazione del condannato. In Italia ci sono due elementi che dimostrano che la rieducazione non funziona, ha asserito Caringella: l’alto tasso di suicidi all’interno delle carceri e l’ancor più alto tasso di recidiva del reato commesso da chi poi esce dal carcere, spesso meno umano di prima.

Non poteva mancare un riferimento all'articolo 34 della Costituzione, relativo al diritto all'istruzione, e in generale la considerazione che la scuola è il principale strumento di lotta alla corruzione e all'illegalità.

Terminato il breve e intenso intervento la manifestazione è proseguita con le sollecitazioni provenienti dai ragazzi presenti in sala, occasione per riflettere ancora su diritti e doveri, giustizia, lavoro, cittadinanza, lotta alla mafia, democrazia, libertà.

Davide Di Iorio, 5^ Rim serale

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Lorenzo Fazzini - Vincenzo Giuliani"
Contrada Macchia di Mauro - 71019 Vieste (Fg)